tr?id=945082922274138&ev=PageView&noscript=1 Gli approfondimenti di ConsulenzaAgricola.it

Gli approfondimenti

Questa sezione raccoglie gli approfondimenti redatti dai nostri autorevoli esperti su tematiche di attualità
2017-11-24-09-50-08-1200x800_medium Gli approfondimenti di ConsulenzaAgricola.it

 

Il comodato è quel contratto con cui una parte consegna all’altra un bene affinché quest’ultima se ne serva per un tempo o un uso determinato, avendo l’obbligo di restituire quanto ricevuto al termine del rapporto.

Il comodato è un contratto essenzialmente gratuito, in quanto il comodatario non è tenuto a versare alcun corrispettivo al comodante per l’uso del bene, e si perfeziona con la consegna del bene.

 

Il patto di famiglia, introdotto nel nostro ordinamento con la legge n. 55/2006 e sue successive modificazioni, è un contratto che ha l’obiettivo di anticipare il passaggio generazionale all’interno di un’azienda, consentendo al suo titolare di trasferire l’intero complesso immobiliare o singole partecipazioni sociali al/ai suo/i discendente/i ritenuto/i più adatto/i a gestire l’impresa.

banca_medium Gli approfondimenti di ConsulenzaAgricola.it

 

Si è concluso da qualche mese il 2018, che già questo inizio del nuovo anno è presentato con una serie di dati economici poco confortanti. Chi, come me, vive nelle aziende e respira la stessa aria degli imprenditori, aveva già avuto delle avvisaglie di una pausa nella ripresa che si era manifestata nell’ultimo periodo.

gdpr privacy Gli approfondimenti di ConsulenzaAgricola.it

 

Il 27 aprile del 2016 è entrato in vigore il nuovo Reg. UE 2016/679 in materia di protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e alla libera circolazione di tali dati. A questo Regolamento Europeo, che ha sostituito la previgente direttiva comunitaria 46/95/CE, ciascun Paese dell’UE aveva l’obbligo di uniformarsi entro il 25 maggio del 2018.

758773_clock_512x512 Gli approfondimenti di ConsulenzaAgricola.it

 

L’art. 20 del TUR, prima della riforma operata dall’art. 1, comma 87 lett. a), della legge n. 205/2017 (cd. Legge di Bilancio 2018), stabiliva che, ai fini di una corretta applicazione dell’imposta di registro, dovessero essere presi in debita considerazione non solo gli effetti giuridici dell’atto presentato alla registrazione ma anche gli atti ad esso collegati oltre che le conseguenze economiche ricavabili da una complessiva valutazione degli elementi extratestuali, quali i comportamenti assunti in concreto dalle parti.

Parlamento2 Gli approfondimenti di ConsulenzaAgricola.it

 

Il Reg. Ue n. 1169/2011, che disciplina l’etichettatura degli alimenti, si applica ai prodotti alimentari destinati al consumatore finale ed alle collettività e comprende altresì quelli destinati alla trasformazione, al frazionamento o al taglio. Il campo di applicazione di questo regolamento si estende inoltre agli alimenti somministrati da imprese di trasporto oltre che ai prodotti alimentari venduti a distanza.

SQNPI_medium Gli approfondimenti di ConsulenzaAgricola.it

 

La Legge n. 4 del 3 febbraio 2011 “Disposizioni in materia di etichettatura e di qualità dei prodotti alimentari” (art. 2, commi 3-9) ha istituito il Sistema di qualità nazionale di produzione integrata (SQNPI) che prevede un processo di certificazione volto a garantire l’applicazione delle norme tecniche previste nei disciplinari di produzione integrata regionali nel processo di produzione e gestione della produzione primaria e dei relativi trasformati.

 

Nel Decreto Fiscale (D.L. n. 119/2019) pubblicato lo scorso 24 ottobre sono contenute numerose misure volte alla definizione agevolata di posizioni debitorie con l’agente della riscossione, controversie tributarie, accertamenti o necessarie per correggere errori ed omissioni dichiarative (c.d. Pace Fiscale).

SEGUICI:

logo bottom 03