Florovivaismo: il tempo di permanenza delle piante in azienda decide la tassazione

13/06/2018 | Circolare n. 190/2018

 

Se le piante acquistate da terzi non vengono fatte oggetto di ricoltivazione o di attività di manipolazione o trasformazione in azienda, i redditi da esse derivanti non possono essere ricondotti all’interno del reddito agrario.

Per poter operare tale valutazione, l’Agenzia può individuare come discriminante anche il fattore “tempo”: questo lo ha deciso la CTP di Pistoia con la sentenza 72/2018.


Per visionare il contenuto devi avere un abbonamento attivo a CIRCOLARI.


   


Professionisti di riferimento

Maurizio LeoDocente Scuola di istruzione
Guardia di Finanza Roma
Gian Paolo TosoniPubblicità de Il Sole 24 ORE
Esperto in Materia Fiscale del Settore Agricolo
Luciano MattarelliEsperto in Materia Fiscale del Settore Agricolo
Angelo FrascarelliProfessore Associato
Università degli Studi di Perugia

Professionisti di riferimento

Maurizio LeoDocente Scuola di istruzione
Guardia di Finanza Roma
Gian Paolo TosoniPubblicità de Il Sole 24 ORE
Esperto in Materia Fiscale del Settore Agricolo
Luciano MattarelliEsperto in Materia Fiscale del Settore Agricolo
Angelo FrascarelliProfessore Associato
Università degli Studi di Perugia

SEGUICI: