fbpx
SOCIAL:
Area Riservata

Archivio

Rinviato il patentino e la revisione per le macchine agricole

Con l’approvazione del decreto Milleproroghe avvenuto lo scorso 26 Febbraio, è stato prorogato il termine per l'entrata a regime della revisione obbligatoria delle macchine agricole obsolete soggette ad immatricolazione, come anche l'abilitazione al loro uso, il cosiddetto “patentino”.

La revisione è prevista dall’art. 111 del Codice della Strada e la sua entrata in vigore è stata posticipata al 31 dicembre 2015; le disposizioni attuative saranno emanate mediante un decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, entro e non oltre il 30 giugno 2015. La revisione riguarderà le macchine agricole che sono state immatricolate antecedentemente al 1° gennaio 2009.

Inoltre, è stato prorogato, sempre al 31 dicembre 2015, l’obbligo di conseguimento dell’abilitazione all’uso delle macchine agricole (il precedente termine era fissato al 22 marzo 2015). L’obbligo riguarda tutti gli operatori che utilizzano macchine agricole, sia in modo professionale che saltuario/occasionale. Per conseguire il patentino occorre frequentare un corso di formazione che prevede moduli teorici e pratici, tenuto da particolari soggetti formatori.

 La durata del corso per conseguire l’abilitazione varia in base all’esperienza del soggetto: occorre effettuare una distinzione tra coloro che sono in possesso di esperienza pregressa e chi è privo di esperienza e di crediti formativi. Pertanto:

- gli operatori che possono vantare esperienza, almeno biennale, seguiranno solo un corso di aggiornamento di 4 ore entro 12 marzo 2017 (termine rimasto invariato)

- gli operatori che non hanno precedente esperienza/crediti formativi dovranno seguire un corso di 8 ore entro il 31 dicembre 2015 (precedentemente entro il 22 febbraio 2015).

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Please publish modules in offcanvas position.