tr?id=945082922274138&ev=PageView&noscript=1 Nuove agevolazioni finanziarie per il settore agricolo
SOCIAL:
Area Riservata

Archivio

Nuove agevolazioni finanziarie per il settore agricolo

La Banca europea degli investimenti (Bei), per rilanciare gli investimenti e creare nuova occupazione in agricoltura, ha aperto una linea di credito di 400 milioni che attiverà prestiti a condizioni competitive per 800 milioni.

In sostanza, la Bei concede finanziamenti alle banche vincolandoli al sostegno di progetti di piccole e medie imprese del settore agricolo, forestale, della pesca e della produzione alimentare. Il credito potrà essere utilizzato ad esempio:

  • per l’acquisto in leasing di macchinari agricoli;
  • per interventi di ampliamento delle infrastrutture e dei magazzini;
  • per il rinnovo delle linee di produzione.

A questo proposito, si segnala che Intesa Sanpaolo ha siglato con la Bei un accordo per l’attivazione della prima tranche del piano; infatti, con un budget di 150 milioni Intesa Sanpaolo finanzierà nei prossimi 18 mesi progetti nel settore fino a 300 milioni di euro.

La platea di soggetti che ha maggiore bisogno di aperture di credito è rappresentata, in particolar modo, dai giovani operanti nel settore agricolo. Proprio per favorire il ricambio generazionale nel settore e stimolare la competitività delle imprese, la Bei, in collaborazione con il Mipaaf e attraverso Ismea, avvierà a breve un progetto dedicato agli under 40 che prevede il finanziamento di piani di sviluppo di società agricole, start up, microimprese e coltivatori diretti.

Si ricordi, infine, che Ismea metterà a disposizione delle aziende beneficiarie anche il Fondo garanzia diretta, strumento già noto al sistema bancario nazionale, che opera con la garanzia dello Stato facilitando l’erogazione di credito al settore.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Please publish modules in offcanvas position.