fbpx
SOCIAL:
Area Riservata

Archivio

Speciale Legge di Stabilità Agricola. Elenco dei principali provvedimenti per il settore agricolo

Riportiamo l'elenco delle principali novità che la Legge di Stabilità 2016 introdurrà per il settore agricolo.

Articolo 4, comma 3 -  Esenzione IMU

Si prevede l’esclusione dei terreni agricoli dal versamento dell’IMU a decorrere dal 2016. 3. A decorrere dall’anno 2016, l’esenzione dall’imposta municipale propria (IMU) prevista dalla lettera h) del comma 1 dell’articolo 7 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, si applica sulla base dei criteri individuati dalla circolare n. 9 del 14 giugno 1993, pubblicata nel supplemento ordinario n. 53 della Gazzetta Ufficiale n. 141 del 18 giugno 1993. Sono, altresì, esenti dall’IMU i terreni agricoli:

a) posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, iscritti nella previdenza agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione;

b) ubicati nei comuni delle isole minori di cui all’allegato A della legge 28 dicembre 2001, n. 448;

c) a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile.

Attenzione:

Per dovere di cronaca e per correttezza di informazione si ritiene opportuno segnalare che esaminando il provvedimento appare evidente come l’art. 4, comma 3 preveda l’esclusione dei terreni agricoli dal versamento dell’IMU a decorrere dal 2016 ma solo se “posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, iscritti nella previdenza agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione“.

Di conseguenza tutti i proprietari di terreni agricoli, come i pensionati, che hanno affittato con regolare contratto, magari a figli o parenti, dovranno tranquillamente pagare l’IMU.

Non stiamo parlando di casi sporadici ma di migliaia di contratti presenti nel nostro paese. Pertanto, se il testo dovesse essere confermato, saranno soprattutto i pensionati agricoli a pagare l’IMU.

Articolo 4 comma 4 - Esenzione TASI

Dal 2016 esenzione TASI terreni agricoli e abitazione principale.

Articolo 6 - Esenzione IRAP

A decorrere dal 2016 esenzione dell'imposta per chi esercita attività agricola e per le cooperative della piccola pesca e loro consorzi

Articolo 10 – Pellet

Inclusione dei pellet tra i beni soggetti all'aliquota del 10%.

Articolo 10, commi 2 e 3 - Contributi assunzioni giovani in agricoltura

Si prevede l’estensione degli sgravi previsti per le assunzioni a tempo indeterminato anche agli operatori del settore agricolo, prevedendo che da tale agevolazione siano esclusi i contratti di apprendistato e i lavoratori che nell’anno 2015 siano risultati occupati a tempo indeterminato oppure a tempo determinato per un numero di giornate di lavoro non inferiore a 250 giornate con riferimento all’anno solare 2015.

Articolo 25 - Ammortizzatori sociali

Rifinanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga, di 250 milioni per il 2016.

Articolo 29 - Piano Made in Italy

Per il potenziamento delle azioni dell’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane relative al piano straordinario per la promozione del made in Italy sono stanziati ulteriori 50 milioni di euro per l’anno 2016.

Articolo 37, comma 12 - Fondo terra dei fuochi

Viene costituito un fondo di 150 milioni di euro per gli interventi di carattere economico, sociale e ambientale nei territori della terra dei fuochi.

Articolo 46 – ISMEA

Incorporazione in ISMEA di ISA e SGFA ed il commissariamento e riordino dell'istituto con nomina di commissario ed eventuali subcommissari.

Articolo 62 quater - Fondo Macchine Agricole

Stanziati 45 milioni di Euro per istituzione fondo per la realizzazione di progetti di innovazione tecnologica per impianti, macchine e attrezzature agricole.

Articolo 64, comma 2 - Aliquote imposte sostitutive acquisto terreni agricoli

Vengono raddoppiate le aliquote delle imposte sostitutive applicate alle plusvalenze e alle minusvalenze derivanti dalla cessione di terreni agricoli, passando così al 4%.

Articolo 68, comma 1 - Abrogazione regime IVA Esonerati

Prevista l’abrogazione delle specifiche disposizioni previste, nell’ambito del regime speciale dell’IVA per il settore agricolo, per i soggetti passivi con un volume d’affari non superiore a 7.000 euro, a decorrere dal 1° gennaio 2017

Articolo 68, comma 2 Aliquota imposta di registro

Innalzata dal 12 al 15% l’aliquota applicabile, ai fini dell’imposta di registro, per gli atti traslativi della proprietà, e per gli atti traslativi o costitutivi di diritti reali immobiliari di godimento, aventi per oggetto terreni agricoli, a favore di soggetti diversi dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali.

Articolo 68, comma 3 - Compensazione IVA forfettaria

Con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, sarà disposta la rideterminazione al 10 per cento delle percentuali di compensazione IVA per le cessioni di latte fresco, attualmente fissate all’8,8 per cento, effettuate dai produttori agricoli, per gli anni 2016, 2017 e 2018.

Articolo 68 comma 4 - Rivalutazione Redditi agrari e dominicali

A decorrere dal 2016, i redditi agrari e dominicali sono rivalutati al tasso del 30 per cento.

Articolo 68, commi 5, 6 e 7 Tassazione agroenergie

Viene stabilito che costituiscono attività connesse ai sensi dell’articolo 2135, terzo comma, del codice civile e si considerano produttive di reddito agrario, tutte le produzioni agro energetiche, compresa la produzione e la cessione di energia elettrica e calorica da fonti rinnovabili agroforestali, sino a 2.400.000 kWh anno, e fotovoltaiche, sino a 260.000 kWh anno.

Articolo 68, comma 8 - Riduzione fondo investimenti capitale di rischio ISMEA

Riduzione di 45 milioni il fondo investimenti capitale di rischio ISMEA.

Articolo 68 comma 10 - Riduzione perenti MIPAAF

A copertura dell'esenzione IRAP si utilizzano 75 mln nel 2016, 18 mln nel 2017 e 22,5 mln nel 2018 mediante residui di bilancio del MIPAAF.

Articolo 68, comma 9 Riduzione fondo per l’incentivo all’assunzione di giovani lavoratori in agricoltura

Riduzione dell’autorizzazione di spesa relativa alla dotazione del Fondo per gli incentivi all’assunzione dei giovani lavoratori agricoli di cui all’ articolo 5, comma 2, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, tenendo conto delle domande effettivamente presentate nei termini previsti

Articolo 68 comma 11 - Riduzione fondo latte

A copertura dell'esenzione IRAP è prevista una riduzione di 23 mln di euro per il 2016 del fondo latte.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Please publish modules in offcanvas position.