fbpx
SOCIAL:
Area Riservata

Archivio

Modalità di recupero delle quote di TFR dal fondo di tesoreria per le aziende agricole

Le Aziende Agricole che occupano più di 50 addetti sono obbligate, come previsto dalla Legge Finanziaria 2007 a versare all’INPS le quote di TFR maturate dai lavoratori dipendenti e lasciate in azienda.

Il Fondo, costituito presso l’Inps, garantisce l’erogazione dei trattamenti di fine rapporto di cui all’art. 2120 del codice civile.

Le Aziende Agricole, all’atto della risoluzione del rapporto di lavoro con un proprio dipendente liquidano direttamente al lavoratore la quota di TFR a lui spettante per poi recuperarla successivamente dall’Inps.

L’Inps con messaggio 4843 del 21 maggio ha fornito chiarimenti in relazione alla compensazione delle quote di TFR di competenza del Fondo di tesoreria liquidate dalle aziende agricole.

Nell’ipotesi in cui emerga un’incapienza che non consenta l’intera compensazione delle quote di TFR al Fondo di tesoreria anticipate dal datore di lavoro, l’eccedenza sarà visibile dall’estratto conto dell’azienda.

In tal caso, l’azienda potrà presentare apposita domanda telematica per la richiesta di compensazione con i contributi dovuti sulla base delle tariffazioni di competenza successiva.

La domanda telematica, una volta inoltrata, dovrà essere trasmessa all’INPS con allegata la copia della quietanza del TFR corrisposto al lavoratore.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Please publish modules in offcanvas position.