tr?id=945082922274138&ev=PageView&noscript=1 In arrivo gli incentivi per le assunzioni a tempo indeterminato
SOCIAL:
Area Riservata

Archivio

In arrivo gli incentivi per le assunzioni a tempo indeterminato

Con l’approvazione della Legge di Stabilità, le aziende del settore privato potranno beneficiare di un esonero contributivo in caso di assunzioni a tempo indeterminato.

L’esonero riguarda le assunzioni effettuate nel periodo 01 gennaio – 31 dicembre 2015 e consentirà alle aziende di beneficiare dello sgravio per un periodo massimo di 36 mesi, con un limite annuale pari ad € 8.060,00.

Le agevolazioni contributive spettano anche ai datori di lavoro agricolo che assumeranno personale con contratto stabile, ad esclusione di:

  • lavoratori occupati nel 2014 a Tempo Indeterminato;

  • lavoratori occupati nel 2014 con contratto a Tempo Determinato con un numero di giornate di prestazione effettiva  superiore a 250.

L’incentivo verrà riconosciuto dall’Inps in base all’ordine cronologico delle domande presentate e nel limite delle risorse stanziate.
Sono esclusi dalle agevolazioni contributive i datori di lavoro domestico ed i contratti di apprendistato. 

L’esonero non spetta:

  • ai lavoratori che nei 6 mesi precedenti l’assunzione abbiano avuto un rapporto di lavoro a tempo indeterminato presso qualsiasi datore di lavoro;

  • ai lavoratori che nei 3 mesi antecedenti l’entrata in vigore della Legge di Stabilità abbiano avuto un rapporto di lavoro a tempo indeterminato con lo stesso datore di lavoro che intende procedere all’assunzione;

  • ai lavoratori per i quali il beneficio sia stato utilizzato in precedenza.

In attesa dei decreti attuativi del Jobs Act, previsti per la giornata di oggi, e dei necessari chiarimenti sulle modalità operative per accedere ai benefici, ricordiamo che dal 1° gennaio 2015 saranno soppresse le agevolazioni nel caso di assunzione di lavoratori disoccupati e cassaintegrati da almeno 24 mesi (L. 407/90).

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Please publish modules in offcanvas position.