fbpx
SOCIAL:
Area Riservata

Archivio

Impianti viticoli: riconoscimento di nuove superfici rivendicabili atte a produrre vini a DO Bolgheri

L' atto dirigenziale n. 323 del 17/06/2014 approva il Bando Pubblico per il riconoscimento di nuove superfici rivendicabili atte a produrre vino a DO Bolgheri rosso e vino a DO Bolgheri bianco per la superficie massima di 70 ettari.

1) Le condizioni di accesso:

a) Conduttori di aziende situate nel perimetro della D.O. Bolgheri che dispongono di superfici vitate con caratteristiche tecniche-produttive indicate nel disciplinare, o titolari di diritto di reimpianto, registrato nel database Artea, alla data del 31/12/2013; nel caso di diritti in portafoglio, questi verranno riconosciuti idonei per la rivendicazione ai fini del bando, solo utilizzandoli per il reimpianto di vigneti, che dovrà avvenire entro il 31/12/2015.
Ai conduttori di cui al punto 1.a, a prescindere dalle dimensioni dell'azienda, potrà essere riconosciuta una superficie rivendicabile o l'utilizzo di diritti di reimpianto, fino a 3 ettari. Richieste maggiori ai tre ettari saranno soddisfatte avendo come limite il raggiungimento del 15% della superficie vitata aziendale presente nei confini della DO Bolgheri.

b) Conduttori di aziende situate nei confini della D.O. Bolgheri titolari di un diritto di reimpianto registrato sul database Artea successivamente al 31/12/2013.
I soggetti in esame possono partecipare al riconoscimento del diritto acquisito come DO Bolgheri a condizione che:
- Siano registrati sul database Artea entro il 27/06/2014
- Sia effettivamente utilizzato, impiantando un vigneto entro il 31/12/2015
La superficie messa a concorso per i soggetti di cui al punto 1.b sarà di 10 ettari con il limite di un ettaro/azienda.

La domanda, in carta libera, sottoscritta dal titolare o legale rappresentante dell'azienda dovrà essere inoltrata tramite PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o per raccomandata A/R, oppure a mano all'Ufficio del Protocollo della Provincia di Livorno entro e non oltre il 14/07/2014.
La domanda deve essere accompagnata da fotocopia di un valido documento di identità del richiedente, debitamente firmata.

Fonte: Atto Dirigenziale n.323 del 17/06/2014

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Please publish modules in offcanvas position.