tr?id=945082922274138&ev=PageView&noscript=1 Finanziate ristrutturazioni, riconversioni e ammodernamenti vigneti. Domande entro il 31 maggio
SOCIAL:
Area Riservata

Finanziate ristrutturazioni, riconversioni e ammodernamenti vigneti. Domande entro il 31 maggio

In allegato un bando rivolto alle imprese agricole emiliano-romagnole per la ristrutturazione e la riconversione di vigneti, adatti alla produzione di vini Doc e Igp, valorizzando i vini di qualità legati al territorio.

Gli imprenditori agricoli singoli o associati, i conduttori di superfici vitate o chi possiede un’autorizzazione al reimpianto possono accedere al bando e fare richiesta di finanziamenti.

E’ possibile ricevere finanziamenti :

  • per realizzare un vigneto ( contributi che variano da 7.500 a 8.500 € per ettaro);  
  • per realizzare gli impianti di irrigazione al servizio del nuovo vigneto o di quelli già realizzati (700 €. per ogni ettaro che salgono a 1.200 €. se si realizza un intervento subirriguo)
  • per operazioni di “restyling” su vigneti esistenti (es.  sovrainnesto finalizzato al cambio di vitigno; contributo pari a 1.400 € per ettaro ; mentre le modifiche al sistema d’allevamento arrivano a 2.400 €.

Tutti gli interventi per i quali è richiesto il contributo possono iniziare solo in data successiva alla richiesta.

Le domande possono essere presentate sulla piattaforma Siag  di AGREA dall’ufficio tecnico scrivente fino al 31 maggio 2019.

Al momento della presentazione della domanda di aiuto, il richiedente deve:

1) rientrare in almeno una delle seguenti casistiche:

  • 1.1 essere titolare di un’autorizzazione di cui agli articoli 66 e 68 Reg (UE) n. 1308/2013;
  • 1.2 aver già presentato al Servizio Territoriale competente almeno una:
  • 1.2.1 domanda di autorizzazione al reimpianto (a fronte di una richiesta di autorizzazione al reimpianto da conversione di diritto, reimpianto anticipato o a seguito di estirpazione);
  • 1.2.2 comunicazione di intenzione all'estirpazione per successiva domanda di autorizzazione al reimpianto;
  • 1.2.3 comunicazione di intenzione alla riconversione varietale o di modifica del sistema di allevamento;
  • 1.2.4 comunicazione di fine lavori di una estirpazione già effettuata e compilata nel sistema informativo del potenziale viticolo.

2) iscritto Anagrafe CAA con fascicolo digitale validato e aggiornato; in regola con la normativa potenziale viticolo

3) avere in conduzione una superficie pari ad almeno la superficie oggetto di intervento;

4) prevedere un intervento di superficie uguale o maggiore di 0,3 ettari

Per la realizzazione di impianti irrigui su vigneti :

  • esistenti: è necessario che le unità vitate siano già iscritte nello schedario viticolo dell’azienda in conduzione.
  • in corso di realizzazione: è necessario essere titolare di una domanda di aiuto ammessa al finanziamento in una delle precedenti campagne viticole con pagamento anticipato e per la quale il vigneto oggetto di intervento non risulta ancora nello schedario viticolo aziendale.

Tale opzione è utilizzabile solo per la realizzazione di un nuovo impianto di irrigazione con riferimento alla stessa superficie vitata ammessa a contributo nell’ambito della precedente domanda di aiuto. L’ eventuale domanda di pagamento relativa all'impianto di irrigazione potrà essere presentata solo dopo la richiesta di collaudo del vigneto oggetto del precedente contributo e comunque entro i termini di fine lavori fissati dalle presenti disposizioni.

L’impresa agricola beneficiaria dovrà avere la regolarità contributiva (pena l’inammissibilità)

Il conduttore non proprietario della superficie vitata per la quale presenta la domanda di aiuto, allega all’istanza il consenso del proprietario.

Analogamente il conduttore comproprietario dovrà allegare alla domanda il consenso degli altri comproprietari.

Le attività di riconversione e ristrutturazione ammesse al sostegno sono:

  • a) riconversione varietale, che consiste:

1. nel reimpianto sullo stesso appezzamento o su un altro appezzamento, di una diversa varietà di vite, ritenuta di maggior pregio enologico o commerciale;

2. nel sovrainnesto su impianti ritenuti razionali per forma di allevamento e per sesto di impianto, in buono stato vegetativo e sanitario.

  • b) ristrutturazione, che consiste:

1. nella diversa collocazione del vigneto: reimpianto del vigneto in una posizione più favorevole dal punto di vista agronomico/climatico/economico;

2. nel reimpianto del vigneto: impianto nella stessa particella, ma con modifiche alla forma di allevamento o al sesto di impianto;

  • c) reimpianto di vigneti quando è necessario a seguito di un'estirpazione obbligatoria per ragioni sanitarie o fitosanitarie su decisione dell'autorità competente;
  • d) miglioramento delle tecniche di gestione dei vigneti, esclusa l'ordinaria manutenzione, mediante:

1. messa in opera e modificazioni delle strutture di supporto (sostegni) finalizzati ad una razionalizzazione del sistema di allevamento di un vigneto esistente che variano la forma di allevamento; o messa in opera e modifiche delle strutture di supporto che non variano la forma di allevamento;

2. azioni collegate all’installazione o al miglioramento del sistema irriguo di soccorso (realizzazione di un nuovo impianto di irrigazione o sostituzione di un impianto esistente con altro più efficiente).

Il beneficiario deve prevedere reimpianti di vigneti o intervenire su vigneti esistenti aventi varietà di uve da vino iscritte nell’elenco delle varietà autorizzate alla coltivazione in Emilia-Romagna

Ciascun beneficiario può presentare una sola domanda di aiuto contenente anche più attività ammissibili afferenti anche a più territori provinciali della regione Emilia-Romagna.

Le varietà di uve da vino che possono essere utilizzate nelle operazioni di ristrutturazione e riconversione vigneti sono quelle previste dai disciplinari di produzione DO e IG ed iscritte nell’elenco delle varietà autorizzate alla coltivazione in Regione Emilia-Romagna.

Vi invitiamo a manifestare l’eventuale Vostro interesse inoltrando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. al fine di organizzare gli appuntamenti per la predisposizione delle pratiche.

Please publish modules in offcanvas position.